EVENTI DEL CLUB

Giovedì 2 Luglio 2020: passaggio consegne ROTARACT

Giovedì 2 Luglio i nostri ragazzi del ROTARACT di CENTO si sono ritrovati a Bologna con altri Rotaract di altri club per fare il classico passaggio di consegne.

Martina RIZZONI ha passato il comando ad Elisabetta SABATINI.

26 - 27 Giugno 2020: VII Congresso Distrettuale 2019-2020

25 Giugno 2020: Passaggio di consegne

Passaggio delle consegne, l’altra sera, al nostro Rotary. L’avvocato Michele Montanari è il nuovo presidente del club per i prossimi dodici mesi. E’ subentrato a Carlo Rumpianesi che ha guidato il sodalizio in un’annata non esattamente facile per gli effetti di un virus che ha fortemente ostacolato l’attività.    Il passaggio è avvenuto in modo inusuale, in videoconferenza, ma non per questo è risultato meno emozionante e ricco di interesse, curiosità, informazioni e coinvolgimento per i soci, non pochi dei quali si sono presentati nelle finestre della griglia della piattaforma Zoom accompagnati dalla o dal consorte. Va da sé che per mille altri motivi avremmo voluto partecipare a questo evento …dal vivo ma la cautela – giusta – ha indotto a procedere a distanza, come del resto hanno fatto molti altri club del Distretto.

Carlo Rumpianesi è stato un bravissimo presidente. Lo hanno riconosciuto tutti perché ha offerto le sue grandi capacità (e tanta disponibilità) cogliendo gli obiettivi del nostro club; obiettivi che sono a loro volta emersi a vario livello: di Area, distrettuale ed oltre. Il nostro è un grande club.

Nonostante le difficoltà enormi marcate Covid, il nostro Rotary ha svolto una serie importante di service a favore della comunità, a cominciare da quelli a sostegno dell’emergenza sanitaria con l’acquisto di un respiratore polmonare di ultima generazione per l’ospedale centese e di un quantitativo di mascherine; inoltre sono stati donati (unitamente al Comitato consorti) due generatori di ozono a Sant’Agostino Soccorso e due tablet al pensionato “Cavalieri”, oltre ad alcune migliaia di euro in buoni spesa a famiglie bisognose dell’area. Di rilievo la consegna del Premio “Franco Zarri” a favore di un meritevole studente universitario di ingegneria e del Premio al volontariato, quest’anno assegnato al gruppo di giovani che gestisce il cinema “don Zucchini”. Ma la lista è lunghissima, testimoniata anche dall’ottimo filmato fatto scorrere da Carlo con il quale ha riproposto le tappe salienti dell’annata, i service, gli incontri, gli obiettivi e con essi i valori.

Carlo, dunque, ha condotto la serata in scioltezza con a fianco la – a sua volta bravissima – Claudia.

Si è anche proceduto alla spillatura di una socia (un record l’ingresso in videoconferenza!): è la giovanissima e bravissima Cristina Ghelfi, apparsa in video al fianco di mamma e papà (una roccia rotariana, punto di riferimento di club e distretto).

Lo scambio del collare è poi avvenuto in…registrata: Carlo e Michele, infatti, si erano ritrovati nei giorni precedenti per poter procedere nell’operazione-simbolo dello scorrere della ruota rotariana; insieme a loro, naturalmente, Claudia e Alessia.

Ricevuto il…segno del comando, Michele ha salutato gli amici e ha subito annunciato i primi incontri della nuova annata: a Carlo il ringraziamento più sentito e a Michele l’augurio più vivo di proseguire sulla strada gloriosa del club.   Ma non c‘è stato un solo Passaggio delle consegne. Anche il ruolo di Assistente del Governatore, infatti, era quest’anno interessato; questa carica, infatti, ha la durata di tre anni. Chi vi scrive ha ceduto il passo a Michele Poccianti, del club Ferrara est, un amico e socio…quasi centese visto che ha sposato una centese (Annarita Negrini) e vive a Renazzo. Una scelta felice, quella di Michele, da parte del Governatore Adriano Maestri: il neo nominato è infatti capace, attivo, da tempo immerso nella parte, disponibile. Coordinerà al meglio i sette club dell’Area estense. Personalmente non posso che ringraziare il mio club, Cristina per avermi seguito e consigliato, e naturalmente il past governor Maurizio Marcialis per avermi consentito questa splendida opportunità che è stata un premio – va detto perché è la verità – anche per il nostro club. Ho conosciuto meglio i nostri sodalizi, i soci, il Distretto, insomma il Rotary e cioè questo grande movimento che si batte ed opera per il progresso dell’uomo a 360 gradi. Viva il Rotary. Alberto Lazzarini

Giugno 2020: service alla sala da the